Estate 2021: le destinazioni Covid19 free

Siete alla ricerca di mete turistiche Covid19 free? Volete sfuggire al turismo di massa? Ecco per voi 3 destinazioni internazionali per sfuggire al Coronavirus.

Polonia

Situata nell’Europa Centrale e affacciata sul Mar Baltico, la Polonia racchiude in se un enorme patrimonio culturale e naturale. La presenza di numerosi siti storici, meravigliosi parchi naturali e incantevoli villaggi fanno della Polonia una delle mete principali per coloro che amano la natura e vogliono scoprire nuove mete Covid19 free.

Il clima in estate è decisamente caldo e soleggiato, ma se preferite l’ombra potete sempre optare per un trekking sulle montagne dove il clima è più ventilato.

Spostarsi in Polonia è molto facile: potete prendere uno dei tanti treni che coprono la maggior parte del territorio polacco oppure potete spostarvi con il bus. All’interno delle città è molto conveniente utilizzare i taxi oppure il diffusissimo Uber.

Ma ora vediamo insieme alcune delle bellezze naturali che offre la Polonia per questa estate 2021:

Parco Nazionale Tatra

Nel 1955 Il Parco Nazionale del Tatra è stato inserito dall’Unesco nella lista delle “riserve della biosfera”.

All’interno del parco troverete il Punto informazione che offre appunto tutte le informazioni di cui avete bisogno sulla zona, sui sentieri che si possono percorrere e sulle molteplici attività che potete intraprendere. Tutti i sentieri sono ben segnalati per i visitatori e molti di essi sono alla portata (condizione fisica) di tutti.

Parco Nazionale di Ojcow

Il Parco Nazionale di Ojcow, dista solo pochi kilometri dalla città di Cracovia ed è una delle mete preferite per chi ama l’escursionismo. Mentre passeggiate per il parco avrete la possibilità di visitare alcune splendide grotte e due meravigliosi castelli medievali.

Koscieliska Valley

All’interno di questo incredibile scenario naturale ci sono cinque diversi itinerari che si possono intraprendere, per tutti gli amanti delle escursioni e delle lunghe passeggiate all’aria aperta, circondati dal verde.

Parco Lazienski

Il Parco Lazienki è un parco pubblico situato al centro di Varsavia e anche una delle attrazioni più visitate della capitale polacca. Durante l’anno qui si svolgono diversi eventi culturali, gastronomici e musicali.

Azzorre

L’arcipelago delle Azzorre sono delle isole che si trovano nel mezzo dell’oceano Atlantico, appartenenti al Portogallo. Le isole Azzorre sono nove e sono tutte di origine vulcanica. Non essendo le Azzorre una destinazione turistica estiva molto popolare, sarà facile per voi muovervi in tutta sicurezza tra queste isole Covid19 free.

Non ci sono voli diretti dall’Italia per raggiungere le Azzorre, quindi dovete prendere un volo con scalo a Lisbona e poi sceglire una tra le seguenti destinazioni: Faial, Ponta Delgada o Terceira.  Un’alternativa sono i ferry che collegano le tre isole del gruppo centrale: Faial, Pico e Sao Jorge le quali sono operative durante tutto l’anno.

Anche se tutte le isole hanno la stessa origine vulcanica, ognuna di esse è unica per paesaggi e bellezza. Vediamo insieme quelle che secondo me meritano di essere visitate assolutamente, specialmente se non avete abbastanza tempo per vederle tutte.

Isola di San Miguel

 Il Lagoa Verde e Lagoa Azul sono le attrazioni principali dell’isola di San Miguel. Sono laghi di origine vulcanica, con acque azzurre e verdi, che riflettono i colori dell’ambiente che li circonda. Inutile dirvi quanta bellezza e ricchezza di paesaggi caratterizza questa isola.

Isola di Santa Maria

L’isola di Santa Maria è una tra le isole più piccole dell’arcipelago delle Azzorre e anche meno visitate dai turisti, dunque 100% Covid19 free. Quando vi dico che l’isola è davvero piccola non sto esagerando! Infatti sull’isola ci sono solamente un ostello, un paio di hotel e una manciata di ristoranti locali. Potete raggiungere l’isola attraverso un traghetto, che durante l’alta stagione turistica arriva nel piccolo porticciolo solo due volte la settimana.

Isola di Pico

Se siete amanti della fauna marina e non avete paura di nuotare nel bel mezzo dell’oceano, allora questa isola è ciò che fa per voi! L’isola di Pico è infatti conosciuta per le sue incredibili escursioni che vi porteranno a nuotare con i delfini e ad ammirare la maestosità delle balene. Per tutti coloro che non amano particolarmente l’acqua o non sanno nuotare, è possibile esplorare le grotte laviche presenti sull’isola oppure passeggiare tra i vigneti e i muretti in pietra. Ottima come meta per sfuggire al Covid19.

Isola di San Jorge

Covid19 free destination

L’isola di San Jorge, insieme all’isola di Faial e l’isola di Pico, forma il cosiddetto “triangolo delle Azzorre“. Questa isola è caratterizzata da pianure che si sono formate nel tempo a causa di smottamenti del terreno. Alcune di queste pianure sono facili da raggiungere in macchina, altre invece sono raggiungibili solo a piedi.

Islanda

L’Islanda è un’isola decisamente interessante vista la varietà di cose che potete fare e vedere durante il vostro viaggio. I panorami sono spettacolari e la diversità biologica è impressionante: si passa da paesaggi con vulcani a terre cosparse di geyser a terme naturali e distese di lava e roccia.

A mio parere il periodo migliore per visitare l’Islanda è tra Maggio e Settembre, quando è molto più probabile che si riesca a vedere l’Aurora Boreale. Se cercate una destinazione internazionale Covid19 free, l’Islanda è la meta giusta per voi.

Il ghiacciaio Svínafellsjoköull

Una volta raggiunto il ghiacciaio lo scenario che si apre di fronte ai vostri occhi è qualcosa di assolutamente meraviglioso. Il colore blu intenso del ghiacciaio di Svìnafellsjokoull e il silenzio assordante che caratterizzano questo posto lasciano spazio solo allo stupore. Assicuratevi di indossare abiti adatti a seconda della stagione in cui deciderete di partire.

Il promontorio di Dyrholaey e la spiaggia nera Reynisfjara

Se salite in cima al promontorio di Dyrholaey la vista vi lascerà decisamente senza parole. Sotto di voi una ripida scogliera che termina su una spiaggia dalla sabbia nerissima. Le onde hanno il suono del mare e l’orizzonte sembra disegnare una linea che va oltre l’infinito.

Parco di Thingvellir

WOW…WOW…WOW!

Il Parco di Thingvellir dovrebbe essere eletta come l’ottava meraviglia del mondo! Sapete che in questo parco potete attraversare la passerella che divide la placca tettonica europea da quella americana? E non è tutto! Se siete appassionati di diving potrete addirittura immergervi tra le due placche, nella faglia di Silfra.

Il Monte Kirkjufell

Ultima tappa del nostro viaggio in Islanda è sicuramente l’imperdibile Monte Kirkjufell, con le sue meravigliose cascate e il “Monte della chiesa” che fa da sfondo a questo scenografico paesaggio. Essendo il Monte Kirkjufell la montagna più fotografata d’Islanda, non perdere la tua occasione e scatta la tua foto ricordo personale da aggiungere al tuo album di viaggi.

L’Islanda è davvero uno dei paesi più suggestivi del nostro pianeta. Se ci siete stati e la pensate come me scrivetelo nei commenti. A presto!

LEGGI anche l’articolo Undertourism: la tendenza dell’Estate 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *